• Il cromo

    Il cromo è un metallo presente abbondantemente in natura insieme altre specie chimiche, la sua presenza può assumere diverse forme, le quali hanno anche delle specifiche proprietà chimico fisiche e tossicologiche.
  • Durata della vita di una pianta

    Alcune piante vivono solo per una stagione di crescita, mentre altre possono vivere per centinaia o addirittura migliaia di anni.
  • Monitoraggio del permafrost

    Gli strati più profondi del permafrost si sono creati migliaia di anni fa e non si sono più scongelati, lo strato di ghiaccio presente in questi luoghi remoti della Terra è rimasto tale arrivando fino ai giorni nostri.
  • Nutrimento della pianta

    Il saccarosio viene cosi trasportato alle varie parti della pianta, insieme all'amido primario formatosi dall'unione di più molecole di glucosio all'interno del cloroplasto.

Che cosa è la biodegradabilita? (Industria)

Che cosa è la biodegradabilita?

Frequently Asked Questions - Industria

Categoria: Industria | Mercoledi 8 Marzo 2023 - 17:35:08

La biodegradabilità è la capacità delle sostanze o dei materiali organici di degradarsi, trasformandosi in sostanze più semplici attraverso un'attività svolta da microorganismi, chiamata attività enzimatica.

Biodegradabilità: il processo biologico


La biodegradabilità è un processo biologico finalizzato alla totale trasformazione delle sostanze organiche in molecole base come l'anidrite carbonica, il metano e l'acqua.

La bidegradazione dei materiali organici è un processo automatico che fa parte del grande ciclo naturale del carbonio sul nostro pianta Terra.

La biodegradabilità e il compostaggio


Biodegradabilità e compostaggio sono anelli della stessa catena biologica.
Il compostaggio non è altro che un processo che permette ad un materiale organico di trasformarsi in compost, può quindi definito come una sorta di prodotto finale del processo di biodegrabilità dei materiali organici.

Biodegradabilità: biodegradazione dei materiali


La biodegradabilità o biodegradazione è possibile grazie alla presenza di un elemento chimico fondamentale per la vita, l'ossigeno.
L'ossigeno è un elemento non metallico e molto reattivo che, a contatto con la maggior parte degli elementi, forma ossidi e altri composti.
La biodegradazione si attiva in composti che sono a base di carbonio e a basso stato di ossidazione, trasformando il carbonio organico del composto in carbonio inorganico.

Biodegradazione ultima


Quando in un materiale biodegradato rimane solo carbonio inorganico, si parla di biodegradazione ultima, che determina la natura di questi prodotti finali, nati da tale processo, in sostanze stabili, chiamate cosi perchè non possono subire ulteriori processi di degradazione.

La biodegradabilità dei materiali è molto importante per il corretto mantenimento dell'equilibrio ecologico sugli ecosistemi terrestri, permettendo un reintegro del carbonio organico degradato, nel ciclo biochimico del carbonio come l'anidride carbonica.

Torna su