Caldo record in California con 54.4 gradi

Death Valley caldo record in California

Nello stato occidentale degli Stati Uniti caldo record con più di 54 gradi

Surriscaldamento - Death Valley caldo record in California Photo by Abby Kihano from Pexels
Categoria: Surriscaldamento | Martedi 18 Agosto 2020 - 23:49:43

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati oltre 54 gradi centigradi di temperatura nella parte occidentale degli Stati Uniti, più precisamente nella famigerata Death Valley.

Temperature estreme sempre più frequenti
Era dal lontano 1913 che non si registravano tali temperature sulla Terra come comunicato dal Los Angeles Times.
Il caldo torrido in California ha tenuto tutti in emergenza, facendo registrare nella Death Valley (Valle della Morte) il picco di ben 54,4°C (130 gradi Fahrenheit) e oltre.

Le autorità californiane hanno da subito allertato la popolazione invitandola al risparmio energetico fino a mercoledì dalle ore 15:00 alle ore 22:00, in modo tale da non sovraccaricare troppo gli impianti di erogazione energetica locali.

In particolare è stato richiesto di gestire in modo più oculato i sistemi di areazione e refrigerazione, ventilatori e condizionatori. Risparmiare corrente spegnendo, quando non necessarie, le luci e le spine con i relativi trasformatori di corrente.




style="display:block"
data-ad-format="fluid"
data-ad-layout-key="-gu-18+5g-2f-83"
data-ad-client="ca-pub-7745501539226706"
data-ad-slot="4184161209">




Un triste record del clima torrido americano


Le misurazioni sono state effettuate dal National Weather Service (Servizio Meteorologico Nazionale degli Stati Uniti) che ha ipotizzato questo picco come uno dei record assoluti di temperatura, registrati nella Death Valley dalla prima decade del secolo appena trascorso.

Questa zona ha già conosciuto record di temperatura, soprattutto nei mesi estivi come Luglio e Agosto.
La più alta fu registrata appunto nel 1913 con una temperatura che si aggirò intorno ai 134 °C e che fu registrata dal Guinness World Records (un libro editato ogni anno dal 27 Agosto 1955 e che raccoglie tutti i primati del mondo, sia umani che naturali).

L'ultima registrazione in queste ore dimostra come la maggior parte della zona sud-occidentale degli Stati Uniti sia da giorni nella morsa di un enorme bolla di calore.

Purtroppo queste condizioni estreme, come tutte le altre, tipo alluvioni, bombe d'acqua e tempeste improvvise, sono causate dai cambiamenti climatici in atto.
Sono solo le prime avvisaglie che tutti i popoli terrestri si preparano a subire e a conviverci nei prossimi decenni.