Quali sono gli effetti dei cambiamenti climatici sul lavoro? (Economia)

Quali sono gli effetti dei cambiamenti climatici sul lavoro?

Frequently Asked Questions - Economia

Categoria: Economia | Giovedi 29 Ottobre 2020 - 17:50:44

Il mondo del lavoro e il problema dei cambiamenti climatici sono, sotto alcuni aspetti, collegati e rispettivamente dipendenti.

Cambiamenti climatici e lavoro


Gli effetti dei cambiamenti climatici con il mondo del lavoro sono collegati attraverso i rischi, sempre maggiori, di perderlo ma anche dalle altrettante maggiori opportunità di trovarne di nuovo.

Le conseguenze ambientali come lo scioglimento dei ghiacciai a causa dell'innalzamento delle temperature globali, l'aumento del livello dei mari, le sempre più frequenti piogge torrenziali ed i periodi prolungati di siccità, fanno pensare maggiormente al rischio di poter perdere in futuro il proprio lavoro.

La vita di tutti noi sta lentamente cambiando e cosi anche tutte le attività lavorative si stanno adattando al mondo che cambia.
Ad esempio possiamo notare come molte aziende specializzate stiano utilizzando soluzioni ingegneristiche differenti dal passato come per la costruzione degli impianti di irrigazione e degli impianti per il trattamento delle acque di scarto.

Soluzioni ingegneristiche nel mondo delle costruzioni, nei settori alimentare e del trasporto (pubblico e privato), settore tessile (con la creazione di abiti e indumenti volti al mantenimento della temperatura corporea) e di automazione si notano progressive evoluzioni progettuali volte al superamento dei limiti ambientali come la protezione delle strutture dalle alluvioni, la predisposizione in tutte le nuove costruzioni di impianti fotovoltaici di ultima generazione, il riutilizzo dell'energia attraverso l'accumulo e l'ottimizzazione delle risorse attraverso la loro rigenerazione.

Settori a rischio


I cambiamenti climatici stanno progressivamente spingendo il mondo del lavoro verso un evoluzione dei vari settori esistenti ad oggi.
Assisteremo alla scomparsa di alcune figure professionali che oggi, come in futuro, sono e saranno sempre meno indispensabili.

Figure lavorative e settori professionali che verranno sistematicamente rimpiazzate da altre figure più richieste, questo fenomeno è dovuto anche all'inarrestabile corsa delle nuove tecnologie, sempre più smart e sempre più green.

Per fare degli esempi pratici, un agricoltore futuro dovrà avere anche alcune competenze in agraria, cosi come l'allevatore in medicina veterinaria.
Verrà comunque soppiantato entro i prossimo 30/40 a causa delle continue automazioni che già oggi possiamo trovare in utilizzo alla maggiori aziende agricole (anche in Italia).
Scompariranno professioni come il calzolaio (oggi un paio di scarpe rotte vengono gettate perchè viene privilegiato l'acquisto di un nuovo paio piuttosto che intraprendere una spesa per riparane uno vecchio o usato).

La crisi della carta stampata è una realtà che esiste già da qualche anno, internet è diventato sempre più comune nelle nostre vite e sempre più disponibile a tutti.
Questo ha imposto alle aziende editrici, di quotidiani e riviste di ogni genere, ad aggiungere alla loro produzione di carta stampata anche dei servizi web come la versione online del loro prodotto.

Un altro dei mestieri destinato a sparire nei prossimi decenni è quello del cassiere, vista la sempre più alta presenza delle casse automatiche, soprattutto nei grandi negozi/supermercati.